BIBLIOGRAFIA SU LINGUA E DINTORNI

Questa bibliografia è frutto del lavoro del gruppo SIF dell’MCE di cui Renata Puleo fa parte. Come sempre accade, essa risponde agli interessi, agli studi e alle “manie” dei suoi estensori. Altro potrebbe essere aggiunto, forse qualcosa tolto…!

LINGUISTICA, I FONDAMENTI: testi ineludibili per qualsiasi insegnante di Lingua Materna, straniera, seconda.

Le grammatiche tradizionali, anche quelle in uso nelle scuole superiori, risultano insoddisfacenti per gli insegnanti curiosi e critici, infatti lasciano in ombra molte problematiche di ordine linguistico. Pertanto, il testo di M.L.Altieri Biagi Linguistica essenziale Garzanti 1985 e quello di R. Simone Fondamenti di linguistica Laterza 1990, costituiscono un utile approfondimento intorno alle classificazioni grammaticali che si danno per scontate, una riflessione sulle contraddizioni e sulle difficoltà a cui si va incontro usando e insegnando la Lingua. I lavori di F.de Saussure Corso di linguistica generale Laterza nella edizione del 2010], e di E.Benveniste Problemi di linguistica generale Il Saggiatore 1971, spesso scoraggiano per la loro mole. Nella edizione qui suggerita per de Saussure, l’introduzione e l’apparato di note a cura di Tullio De Mauro, facilitano il compito; il ricco indice analitico consente una lettura orientata alle esigenze di ricerca di chi legge. Di Benveniste possono essere letti, come immediatamente operativi per avviare un percorso di insegnamento, i saggi raccolti nel capitolo “Lessico e Cultura”, soprattutto il XXVI e il XXVII, che offrono uno stimolo al lavoro sulla etimologia delle parole. Per pareggiare i conti rispetto alla questione delle origini delle lingue europee, sul paradigma indoeuropeo in voga nella filologia classica, di cui anche Benveniste si fa promotore, è utile l’agile libretto di Giovanni Semerano La favola dell’indoeuropeo Bruno Mondadori 2005. Per affrontare i temi della testualità, la modalità attraverso la quale “tessiamo” la Lingua nella oralità e nella scrittura, sono diventati dei classici sull’argomento, W.Ong Oralità e scrittura. Le tecnologie della parola Il Mulino 1986 e M.A.K.Halliday Lingua parlata e lingua scritta La Nuova Italia 1992. Malgrado le critiche e i ridimensionamenti di fonte neurobiologica (soprattutto Gerald Edelman, 1989, 1992, 2000) è importante leggere N.Chomsky Riflessioni sul linguaggio Einaudi 1981, uno dei testi di riferimento per la teoria della Grammatica Generativa, evitando così le semplificazioni e le volgarizzazioni sulla cosiddetta “frase minima”. Il T.De Mauro Capire le parole Laterza 1994, costituisce un valido approccio al lavoro del linguista italiano. E’ un testo che raccoglie saggi e articoli, alcuni dei quali decisamente cruciali, come quelli sulla pluralità delle lingue e sulla traduzione. Se di De Mauro occorrerebbe leggere tutto, a chi si è lasciato trascinare dalla introduzione al testo di de Saussure, si consiglia F. de Saussure Scritti inediti di linguistica generale Laterza, 2005; in solo 148 pagine commentate da De Mauro, troviamo alcune sorprese relative alla relazione langue/parole, ad esempio in merito alla variabilità delle lingue parlate. Molto utile ad un approfondimento sull’apprendimento della Lingua, il testo di R. Jakobson Il farsi e il disfarsi del linguaggio Einaudi, 2006. La lettura di Jakobson risulta spesso difficile per il taglio specialistico sulle relazioni interne alla linguistica, fra fonologia e sintassi, sull’integrazione fra discipline e sguardo antropologico. Ma, alcuni dei contributi contenuti in R. Jakobson Saggi di linguistica generale, Feltrinelli 2006, sono di grande interesse, soprattutto i tre lavori inseriti nei capitoli “Fonematica” e “Poetica”. Continuamente rieditato e riscoperto il saggio di L.S Vygotskij Pensiero e Linguaggio Laterza, 2008, importantissimo per dare basi teoriche all’apprendimento di tipo cooperativo.


RIFLESSIONE LINGUISTICA: testi che aprono alla riflessione sul sistema-lingua nelle faccettature semantiche, sintattiche, testuali

BARTHES,R. (1982) L’impero dei segni Torino Einaudi

BATESON,G. (2004) Mente e natura Milano Adelphi

CARDONA, G.R. (1989) Dizionario di linguistica Roma Armando

CIMATTI,F. (2000) La scimmia che si parla Milano Bollati Boringhieri

DERRIDA,J. (2004) Il monolinguismo dell’altro Milano Cortina

DOGANA, F. (1983) Suono e senso Milano Franco Angeli
- (1990) Le parole dell’incanto Milano Franco Angeli

GUILLAUME,G. (2006) Tempo e verbo UNI Napoli

HALL, E.T. (1969) Il linguaggio silenzioso Milano Bompiani
- (1992) La dimensione nascosta Milano Bompiani

HELLER-ROAZEN, D. (2005) Ecolalie. Saggio sull’oblio delle lingue Macerata Quodlibet

MORO, A. (2010) Breve storia del verbo essere Milano Adelphi

MURARO,L. (1998) Maglia e uncinetto. Racconto linguistico-politico sulla inimicizia fra metafora e metonimia Roma Manifestolibri

WEINRICH,H. (2004) Tempus. Le funzioni del tempo nel testo Bologna Il Mulino

 

DIDATTICA DELLA LINGUA: testi che offrono un approfondimento teorico su Lingua e linguaggi ( teatrale, gestuale), indicazioni operative, strategie per un apprendimento basato sul corpo, a partire dal paradigma che la Lingua è un sistema “incorpato”.

AMIDON,E., HUNTER,E. (1975) L’interazione verbale nella scuola Milano Franco Angeli

AA. VV. (1994) A scuola con il corpo Quaderni MCE Roma La Nuova Italia

CAMPOLMI, B. (2007) Teatro, una scommessa educativa Quaderni MCE Roma Junior

FERREIRO,E., TEBEROSKY,A. (1998) La costruzione della lingua scritta nel bambino Firenze Giunti

FOSSA,A. (2000) Ici en Suisse…Laggiù Roma Borla
- a cura di Agosti, A. (1996) Potenzialità educative della danza in un’ottica interculturale. Intercultura e insegnamento Torino SEI

FRABBONI,F. (2000) Il Laboratorio Roma/Bari Laterza

FRASNEDI,F., MARTARI,Y., POLI,L. (2005) La lingua in laboratorio Napoli Tecnodid

PARENTI,G. (1996) Facciamo teatro - Guida alla pratica teatrale nella scuola e altrove Milano Paravia

PERTICARI P .(1996) Attesi imprevisti Milano Bollati Boringhieri

PONTECORVO,C., AJELLO,C., ZUCCHERMAGLIO, A.M. (1991) Discutendo si impara. Interazione sociale e conoscenza a scuola Roma La Nuova Italia

 

SFONDI LINGUISTICI: testi che mettono al lavoro la riflessione sui contesti socio-culturali nei quali la Lingua si manifesta.

ARENDT,H. (1993) La lingua materna Milano Mimesis

BENASAYAG, M. (2005) L’epoca delle passioni tristi Milano Feltrinelli

CAPITINI, A. (1968) Educazione aperta Firenze La Nuova Italia

DOLCI, D. (2006) Perché l’Italia diventi un paese civile Napoli L’Ancora del Mediterraneo

FALK, D. (2009) Lingua Madre. Cure materne e origini del linguaggio Milano Bollati Boringhieri

FRIGESSI,D., RISSO, M. (1982) A mezza parete. Emigrazione, nostalgia, malattia mentale Torino Einaudi

GIACCARDI, C. (2005) La comunicazione interculturale Bologna Il Mulino

GIRARDI, G.(1975) Educare: per quale società? Assisi Cittadella

ILLICH, I. (1981) Per una storia dei bisogni Milano Mondadori
- (2010) Descolarizzare la società Milano Mimesis

(a cura di) Sclavi,M. (2002) Avventure urbane. Progettare la città con gli abitanti Milano Elèuthera

TONUCCI,F. (1997) La città dei bambini Roma/Bari Laterza

VEDOVELLI,M. (2010) L’italiano degli stranieri. Storia, attualità e prospettive Roma Carocci

CHI SIAMO

Vai al paragrafo:

  1. Riflessione linguistica

  2. Didattica della lingua

  3. Sfondi linguistici
Dita per Leggere© 2012 | Policy | Contatti | Sito ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari